log in

La battaglia per le origini

La battaglia per le origini

LA BATTAGLIA PER LE ORIGINI

Creazione, Evoluzione e la Bibbia

di John MacArthur
Pagine 304
Euro 16,00 + spese postali

CREAZIONE O EVOLUZIONE?
Per la maggior parte degli scienziati, che considerano la teoria dell’evoluzione l’unica possibile spiegazione dell’esistenza del mondo e dell’uomo, non c’è bisogno di un Dio creatore e i primi capitoli della Genesi sono scientificamente incredibili.

Per molti cristiani, la teoria dell’evoluzione sembra ormai una verità acquisita dalla scienza e diventa, perciò, assolutamente essenziale scoprire come conciliare questa teoria con i primi tre capitoli della Genesi, senza negare né l’una o l’altra. Ma MacArthur dimostra che ciò non è necessario.

In questo libro di analisi e esposizione biblica, si scopre che si può, e si deve, accettare il testo biblico per ciò che dice, e che alcune tesi basilari della scienza sono compatibili solo con la Bibbia, ma non con la teoria dell’evoluzione.

Ogni lettore, credente o non, scoprirà molte cose che non sapeva e arriverà ad un nuovo rispetto per il semplice racconto biblico.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


 
[Estratto dall'Introduzione]

La logica della creazione

Grazie alla teoria dell’evoluzione, il naturalismo è adesso la religione dominante della società moderna. Meno di un secolo e mezzo fa, Charles Darwin divulgò il credo di questa religione secolare con il suo libro L’origine delle specie. Sebbene la maggior parte delle teorie di Darwin sui meccanismi dell’evoluzione siano state scartate da tempo, la dottrina dell’evoluzione è riuscita a raggiungere nella mente popolare moderna lo status di un fondamentale articolo di fede. Il naturalismo ha sostituito il Cristianesimo in quanto religione principale del mondo occidentale, e l’evoluzione è divenuta il principale dogma del naturalismo.

Naturalismo è la concezione secondo cui ogni legge e ogni forza operante nell’universo è naturale e non morale, spirituale o soprannaturale. Il naturalismo è intrinsecamente contro Dio e rigetta il concetto di un Dio personale. Molti pensano che il naturalismo non abbia nulla a che vedere con la religione. Di fatto, pensare che il naturalismo incarni l’essenza stessa dell’obiettività scientifica è un equivoco comune. Agli stessi naturalisti piace rappresentare il loro sistema come una filosofia che si erge in opposizione a tutte le visioni del mondo basate sulla fede, affermando che sia scientificamente e intellettualmente superiore proprio a motivo del suo carattere, che si presume non religioso. Non è così.

La battaglia per le origini © Associazione Verità Evangelica